COSTINI: ENNESIMA BEFFA SU ACCREDITAMENTO RSA S.RUFINA

Assessore Costini
Print Friendly

“È l’ennesima beffa per il territorio. In piena campagna elettorale per le elezioni provinciali, l’ormai ex governatore del Lazio, Piero Marrazzo, il presidente della Provincia, Fabio Melilli e il sindaco di Cittaducale, Giovanni Falcone, raccontarono che l’accreditamento era una realtà grazie a una delibera di giunta regionale che nulla era se non una presa in giro per operatori e pazienti.

Ad oggi non c’è possibilità per la nostra comunità di vedere concretizzato un diritto che dovrebbe essere già acquisito”. Lo dichiara il capogruppo del Pdl alla Provincia, Felice Costini, in merito alla vicenda dell’accreditamento della rsa di Santa Rufina, questione su cui il consigliere di centrodestra ha presentato un’interrogazione.

“La sanità del Lazio – continua – paga pesantemente il potere di alcune strutture private che scardinano anche i diritti dei cittadini. Negli ultimi dieci anni gli investimenti sulla medicina del territorio non sono stati fatti e a pagare sono sempre le fasce più deboli, perché chi può e se lo può permettere economicamente fa ricorso ad altre soluzioni”.

“Il piano di rientro del centrosinistra alla guida della Regione – aggiunge Costini – rappresenta la volontà di non mettere mano all’attuale situazione degli ospedali, perché l’unico obiettivo è arrivare allo scontro con il governo e addossare sull’esecutivo nazionale, dopo il suo scontato diniego, colpe che sono, invece, della gestione Marrazzo”.

“In una provincia con la più alta percentuale di popolazione anziana – conclude – non vi sono accreditamenti per le rsa. E in questi giorni assistiamo all’ennesima pantomima, solo che a guidare lo spettacolo ora c’è il vicepresidente regionale, Esterino Montino”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento