Coppa Italia Trials, vittoria sotto un nubifragio per Diego Crescenzi

diego_crescenzi_caravaggio_coppa_italia
Print Friendly

Il bike park di Caravaggio nel bergamasco ha ospitato domenica scorsa la sesta prova di Coppa Italia Trials  firmata Federazione Ciclistica Italiana. Quattro i percorsi di gara, due su manufatti in cemento e i restanti due su rocce e tronchi. A mettere tutti a dura prova è stata di sicuro l’incessante pioggia caduta abbondantemente dalla mattina alla sera rendendo il percorso non poco scivoloso. Il quattordicenne reatino Diego Crescenzi, portacolori dell’Acidolattico Mtb Passo Corese, ha preso parte parte nella categoria Esordienti in sella alla sua Bici Monty M5 OS.

Nei tre giri di gara Diego ha siglato numerosi percorsi netti, cioè senza commettere errori, ma allo stesso tempo è incappato anche in una scivolata. Per lui qualche penalità per aver superato il tempo limite dei due minuti in qualche zona controllata. Nonostante ciò ha chiuso la gara con solo dodici penalità contro le ventiquattro del giovanissimo rider locale  Sangiovanni. Terzo l’emiliano Bursi.

“Abbiamo tutti gareggiato in condizioni meteo estreme – racconta Crescenzi – la pioggia non ha mollato un attimo  e quindi tante sono state le difficoltà. Anche i freni delle bici non rispondevano al meglio e bisognava stare molto attenti. Le ruote sporche di fango non fornivano il giusto grip sugli ostacoli. Gareggiare in quelle condizioni è stata davvero dura!  Diversi riders si sono ritirati per ovvi motivi. Sono contento di essere riuscito a terminare la gara e di aver vinto. Voglio fare i complimenti al club organizzatore e a tutto lo staff della Federazione Ciclistica Italiana.”

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *