Contigliano, vendeva marijuana anche a minorenni. Arrestato

questura_di_rieti_marijuana_spacciatore_rumeno_contigliano_1
Print Friendly
Nel corso dei servizi di controllo, le Squadre Mobili di Rieti e Terni hanno tratto in arrestato il ventiquattrenne rumeno G.M.D, domiciliato a Contigliano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante della cessione a minorenni.
Gli Agenti della Polizia di Stato, dopo aver acquisito degli indizi, sia  nel capoluogo reatino che in quello umbro, hanno predisposto un’articolata attività investigativa che ha permesso di accertare che il rumeno nella propria l’abitazione aveva allestito una vera e propria centrale dello spaccio di stupefacenti, che era meta di numerosi giovani, molti dei quali già noti per essere assuntori di sostanze stupefacenti.
Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 22 febbraio, quindi,  gli Agenti della Polizia di Stato, al termine di prolungati servizi di osservazione e pedinamento, hanno fatto irruzione nell’appartamento del rumeno dove sono state rinvenute e sequestrate numerose piante di cannabis indica, che venivano coltivate in una serra casalinga, con tanto di lampada e fertilizzante.
Nell’abitazione gli  Agenti hanno, inoltre, sequestrato nr. 40 gr. di marijuana, già suddivisa in dosi, circa 150 gr. di marijuana parzialmente essiccata, nr. 2 bilancini di precisione e nr. 6 sminuzzatori.
Nell’abitazione sono stati sorpresi anche cinque ragazzi, due dei quali minorenni e tre appena maggiorenni, che avevano appena acquistato delle dosi di sostanza stupefacente.
L’uomo è stato, pertanto,  arrestato e messo a disposizione della locale Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la traduzione in regime di arresti domiciliari nella sua abitazione per rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
questura_di_rieti_marijuana_spacciatore_rumeno_contigliano_2
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento