Cittaducale, Bolognini: “Profonde lacune nel bilancio predisposto da vecchia amministrazione”

2017-12-02 22.42.34
Print Friendly

“In consiglio comunale abbiamo affannosamente chiuso un bilancio predisposto dalla precedente Amministrazione nel maggio 2017. Bilancio che presentava profonde lacune dal punto di vista previsionale e per la quasi totalità già speso nelle prime mensilità del 2017, come se le esigenze di spesa del Comune si esaurissero il giorno delle elezioni.

Come accennato non è stato un lavoro semplice quello della salvaguardia degli equilibri, tenuto conto che si è dovuto far fronte a sostanziali minori entrate previste nel bilancio proposto dalla amministrazione precedente e a debiti fuori bilancio che la stessa non ha mai voluto riconoscere nonostante l’obbligatorietà.

Per quanto riguarda il Fondo crediti dubbia esigibilità è vero che nei suoi cinque anni di mandato, la precedente Amministrazione ha stanziato un fondo di oltre tre milioni di euro ma è altrettanto vero che l’attuale Amministrazione in pochi mesi ha incrementato quell’importo di un milione e duecento mila euro ulteriori. Appare strano, dunque, che quando si tratta di scarsa programmazione si attribuisca la responsabilità ad altri ma quando si tratta di prendere meriti di atti obbligatori previsti dalla norma si faccia la corsa a rivendicare la loro paternità.

L’assestamento non è la fase dei piani e programmi ma quella di chiusura di un bilancio che non era il nostro. Di programmi ne parleremo quando si procederà all’approvazione del documento unico di programmazione, ed è lì che ci confronteremo su questi temi”.

E’ quanto dichiara l’Assessore al bilancio del Comune di Cittaducale, Elisabetta Bolognini (nella foto).

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento