Chiara Fiordeponti e Igli Ranxha dell’artistico protagonisti de “La Valle del Primo Presepe”

image
Print Friendly

Due vittorie a pochi giorni di distanza per l’Istituto “Calcagnadoro” di Rieti. Si tratta di due diversi e distinti concorsi pubblici a cui ha partecipato la scuola artistica con i suoi due indirizzi, Arti Figurative e Audiovisivo Multimediale.

La scuola a fine settembre ha aderito al bando di concorso del Primo Contest Internazionale di Arte Presepiale rivolto ai giovani e agli artisti più affermati.

Nell’ambito del progetto “La Valle del Primo Presepe” organizzato dalla Chiesa di Rieti in collaborazione con i Comuni di Rieti e Greccio, la Confcommercio Rieti ed il sostegno della Fondazione Varrone, sabato 9 dicembre, nella suggestiva chiesa di san Domenico, si è svolto il primo contest di pittura per bambini e ragazzi “Il Mio Presepe” (categoria ragazzi dai 12 ai 19 anni).

Gli studenti del liceo artistico si sono aggiudicati tutti i premi. Il primo premio, un tablet, è stato assegnato dalla giuria presieduta dal Vescovo di Rieti Mons. Domenico Pompili all’alunna Chiara Fiordeponti, al quale è stato dato inoltre l’incarico di realizzare l’immagine del manifesto della prossima seconda edizione del contest 2018. “Ho cercato di restituire il senso della semplicità della nascita, senza elementi decorativi o accessori”, ha dichiarato commossa e felice la studentessa. “Il mio acquerello ridotto all’essenziale, alla sola delicatezza e trasparenza dei colori, voleva il più possibile essere semplice, aderente al messaggio assoluto di S. Francesco che a Greccio mise in scena il Primo Presepe della storia. E’ stato un lavoro in levare, piuttosto che in mettere”.

Il secondo premio, un kit per dipingere, è stato assegnato al promettente e dotato giovane studente dell’Artistico Igli Ranxha, il quale avrà l’opportunità di cimentarsi nel prossimo contest dedicato agli artisti “Madonnari per il presepe” domenica 17 dicembre nella chiesa di S. Domenico, sperimentandosi a fianco di artisti madonnari di tutta Italia. Il terzo premio è stato assegnato a Michela Pezzarossa, compagna di classe di Chiara, premiata con un kit di colori a olio. I lavori sono visibili al pubblico fino al 7 gennaio nella chiesa di S. Domenico.

Altro riconoscimento importante a Roma per il Calcagnadoro, ricevuto il 12 dicembre. La giuria di Cinema & Società composta da Fabio Ferzetti (critico cinematografico), Massimiliano Vado (regista e attore), Herbert Simone Paragnani (sceneggiatore e regista), Anna Rita Micheli (presidente ATCL) e Giovanna Pugliese (coordinatrice del Progetto ABC) ha assegnato il terzo premio 2017 ex aequo al corto «Parliamone» della classe IVB del Liceo Artistico Calcagnadoro di Rieti, Sezione Audiovisivo Multimediale.

La classe ha ricevuto una GoPro tra gli applausi del pubblico nella spettacolare cornice del Teatro Argentina di Roma. «Per aver presentato con efficacia tecnica e chiarezza le riflessioni dei ragazzi sui film proposti, con una serie di video recensioni migliori di parecchi contenitori professionali» si legge nella motivazione della giuria. I progetti Scuola ABC Arte Bellezza Cultura sono un modulo didattico innovativo e partecipato per coinvolgere gli studenti delle scuole superiori a leggere la realtà storica e contemporanea attraverso punti di vista inediti nell’ambito della Storia, del Cinema, della Letteratura, del Teatro, ma anche della Fotografia, della Musica, dell’utilizzo Social dei nuovi media, del fumetto e attento alla valorizzazione dei luoghi culturali.

Sono diversi percorsi a scelta (l’Artistico ha scelto Cinema e Società) promossi dalla Regione Lazio con Roma Capitale e curati da ABC Arte Bellezza Cultura in collaborazione con: Roma Lazio Film Commission, Giornate degli Autori, Istituto Luce Cinecittà e Direzione Generale Cinema del MiBACT.

Un buon bilancio di fine anno dunque per il liceo artistico, che vive questi premi come spinta per fare meglio e di più insieme.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento