Bombola ossigeno, subito risolto dalla Asl il problema della malata terminale

sanita_bombola_ossigeno_1
Print Friendly

Questione bombola dell’ossigeno per l’anziana signora malata terminale risolta. Dopo la segnalazione pubblicata su Rietinvetrina (LEGGI) l’Azienda Sanitaria Locale si è subito attivata per risolvere il problema creatosi nella Asl di Sant’Elpidio, comune di residenza della donna.

L’azienda che fornisce l’ossigeno ha immediatamente inviato la bombola da 10 atmosfere sostituendo la precende a 3 atmosfere erroneamente assegnata e non sufficiente al fabbisogno dell’anziana.

La giornalista della nostra redazione, figlia della signora malata, è grata alle Asl di Rieti per il celere intervento risolutorio.

Nello specifico i ringraziamenti vanno alla Responsabile del distretto ASL 1 Domenica Tomassoni, alla dottoressa Paolucci dell’ASL di Sant’Elpidio e all’assistente sociale Anna Lucia Sabatini. Un ringraziamento speciale al signor Osvaldo che si è preso la responsabilità di trasportare l’ossigeno alla signora nonostante il disguido sopra raccontato.

Un ringraziamento a tutta la Asl anche dalla redazione di Rietinvetrina.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento