Ambiente, Cossu: no all’impianto biometano a Ponzano Romano

cossu_1
Print Friendly

Tra le province di Roma e Rieti non c’è un limite invalicabile; il confine è rappresentato dal fiume Tevere che divide in due la valle tra i Monti Sabini e il Soratte. Un territorio di cui ci sentiamo responsabili al di là dei confini amministrativi, perché le azioni di uno ricadono su tutti.

Perciò bene hanno fatto Gilardi e Graziani ad intervenire per chiedere al sindaco di Ponzano Romano un passo indietro sul progetto che vedrebbe la realizzazione di un impianto per la produzione di gas da rifiuti organici, così grande che potrebbe smaltire la frazione umida del rifiuto di oltre un milione di persone.

Francamente non ne abbiamo bisogno, anzi, potrebbe peggiorare la nostra qualità della vita. Ho presentato una mozione per chiedere al consiglio provinciale di Rieti di pronunciarsi in maniera netta ed inequivocabile affinché il comune di Ponzano Romano rinunci al progetto.

Non possiamo ignorare le undicimila firme alla petizione promossa dal comitato per la tutela della Valle del Tevere.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento