Al via le domande agevolazioni Zone Franche Urbane. C’è tempo fino al 6 novembre

terremoto_controlli_vigili_del_fuoco_e_polizia_municipale_palazzo_capelletti_rieti
Print Friendly

Confartigianato Imprese Rieti informa che con la Circolare del MISE del 15 settembre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle utenze di accesso ai benefici. Alla Circolare è inoltre allegato il nuovo modello di istanza alle agevolazioni. La Zona Franca Urbana è stata istituita dall’art. 46 del D.L. 50/2017 e comprende i seguenti Comuni della Provincia di Rieti: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Cantalice, Castel Sant’Angelo, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rieti e Rivodutri.

I benefici previsti sono i seguenti:

  • Esenzione dalle imposte sui redditi
  • Esenzione dall’Irap
  • Esenzione dall’IMU
  • Esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni da lavoro dipendente

Le agevolazioni sono riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2017 e 2018.

Hanno diritto alle agevolazioni, se svolgono la propria attività o la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU:

  • le imprese di qualsiasi dimensione: per tutte le agevolazioni precedenti
  • i titolari di reddito di lavoro autonomo, con esclusivo riferimento all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali
  • le imprese e i titolari di reddito da lavoro autonomo costituiti successivamente al 01/09/2015 (per le quali non opera il requisito di riduzione del fatturato).

Requisiti per l’accesso ai benefici:

  • Alla data di presentazione dell’istanza, le imprese devono essere costituite e regolarmente iscritte nel Registro delle imprese, mentre i titolari di reddito di lavoro autonomo devono aver presentato la dichiarazione di inizio attività e, sia le une sia gli altri, devono aver già avviato l’attività nella sede o nell’unità locale situata all’interno della Zfu;
  • per le imprese, la sede principale o l’unità locale dove è svolta l’attività all’interno della zona franca urbana, al pari dell’avvenuto avvio dell’attività, devono risultare dal certificato camerale;
  • per i titolari di reddito di lavoro autonomo, la sede principale o l’unità locale dove è svolta l’attività all’interno della zona franca urbana, al pari della data di avvio dell’attività, devono essere state comunicate all’Agenzia delle entrate con la dichiarazione di inizio attività;
  • devono trovarsi nel pieno e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in liquidazione volontaria o sottoposti a procedure concorsuali; devono dimostrare di aver subito, a causa del terremoto, una riduzione del fatturato (ammontare complessivo dei ricavi) almeno pari al 25%.

NOTA:
possono accedere alle agevolazioni fiscali e contributive anche imprese e lavoratori autonomi che, pur essendo già costituiti alla data di presentazione dell’istanza, non abbiano però ancora avviato l’attività all’interno della Zfu. In tal caso, devono avviarla, a pena di decadenza dalle agevolazioni, entro e non oltre il 31 dicembre 2017.

Le agevolazioni interessano le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo che operano in tutti i settori di attività economica, con esclusione del settore della pesca e dell’acquacoltura.

Presentazione istanza. Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica dalle ore 12 del 23 ottobre 2017 e fino alle ore 12 del 6 novembre 2017.

Confartigianato Imprese Rieti è a disposizione per una consulenza sull’esistenza dei requisiti per accedere alle agevolazioni, per l’elaborazione e invio della richiesta. Per ulteriori informazioni: Ufficio Fiscale di Confartigianato Imprese Rieti, Loretta Imperatori tel. 0746 218131 loretta.imperatori@confartigianatorieti.com

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento