Al mare con la Comunità Delio Lucarelli di Cantalice

al_mare_con_comunita_delio_lucarelli_di_cantalice
Print Friendly

Ogni estate l’appuntamento con il mare è molto atteso dai giovani e adulti con disabilità della comunità alloggio Mons. Delio Lucarelli di Cantalice. “Andare al mare – ha commentato il Vescovo Pompili – è un modo semplice per rendere la loro vita uguale alle altre vite, un segno di umanizzazione ai nostri tempi troppo veloci e distratti”.

“Allora ciao eh!” dice Carlo dal pulmino salutando la struttura alberghiera di Roseto degli Abruzzi che per una settimana ha accolto lui e i suoi compagni di viaggio della comunità alloggio Mons. Delio Lucarelli, gestita dalla Cooperativa Sociale Demethra, titolare di una licenza specifica per la disabilità.

Una vacanza attesa ogni anno dai giovani e adulti con disabilità residenti presso la struttura di Santa Margherita di Cantalice, fortemente voluta da Monsignor Delio Lucarelli e sostenuta da Monsignor Domenico Pompili.

“Andare al mare – commenta il Vescovo di Rieti Monsignor Domenico Pompili – è un modo semplice per rendere la vita delle persone diversamente abili uguale alle altre vite. La normalità di questa esperienza spesso è compromessa da barriere prima che fisiche mentali. Per questo l’iniziativa della Demethra, come quella di altre realtà che si fanno accanto a chi vive una condizione di disabilità, e’ una esperienza incoraggiante. Garantire a tutti le stesse opportunità, anche da punti di partenza differenti, è un segno di umanizzazione ai nostri tempi troppo veloci e distratti”.

La comunità alloggio Mons. Delio Lucarelli, a pochi chilometri da Rieti, vede impiegato personale specializzato nel trattamento delle disabilità. Grazie ad un importante contributo della Diocesi, chi vi abita può permettersi di non gravare economicamente sulle famiglie di origine, aumentando così il proprio senso di autosufficienza.

La struttura, che è anche centro diurno e semi residenziale, ogni estate apre le sue porte alle famiglie che necessitano di uno spazio di sostegno per i propri cari con disabilità, luogo di benessere quotidiano per le persone accolte dal mattino alla sera. Gli utenti vivono una dimensione di accoglienza ed inserimento, è realmente una esperienza di presa in carico, che non tralascia nessun aspetto della vita quotidiana: da quelli assistenziali a quelli emozionali.

La vacanza al mare rientra nel programma educativo volto al rafforzamento del senso di integrazione, alla base del lavoro che quotidianamente porta avanti l’equipe multidisciplinare. Ogni anno la tappa del mare rappresenta il consolidarsi di amicizie vecchie e nuove e la messa in atto di una progettazione educativa condivisa. Le vacanze estive, le gite durante l’anno, le giornate di festa sono vissute come momenti sereni in cui rinsaldare le relazioni e creare un clima di dialogo e di confidenza.

La Cooperativa Demethra possiede un pulmino per il trasporto di persone autosufficienti e disabili. Il mezzo viene utilizzato quotidianamente dagli operatori insieme agli utenti per fare la spesa, recarsi alle visite mediche, fare accompagni nei luoghi di lavoro, uscire per un gelato o per andare a mangiare una pizza, recarsi in vacanza al mare o per andare a far visita ai propri parenti e amici.

Per ogni informazione è possibile contattare la Cooperativa Demethra al numero 328 4271316 dalle 9 alle 13 (anche su whatsapp) o inviare unA mail all’indirizzo info@demethra.it.

al_mare_con_comunita_delio_lucarelli_di_cantalice_2

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento