Ad Accumoli nascerà un rifugio montano

regione_lazio_firma_protocollo_rifugio_montano_ad_accumoli
Print Friendly
La Regione Lazio ha sottoscritto oggi con il Comune di Accumoli un protocollo d’intesa che definisce gli impegni che saranno assunti per la realizzazione nel territorio comunale, in località Piano dei Pantani, di un rifugio montano, nel rispetto della vigente normativa in materia di attività ricettive e delle norme di tutela paesaggistica. Il rifugio potrà così fungere da polo attrattivo per il turismo escursionistico, attività praticata sia nei mesi estivi che invernali.
Il sistema delle attività economiche e produttive di Accumoli è stato gravemente compromesso in seguito al terremoto, così come quello turistico, con la conseguenza che i flussi turistici, stagionali e di transito, si sono completamente interrotti con ripercussioni negative sul tessuto economico.
Per la realizzazione del rifugio è stata individuata un’area, il Piano dei Pantani, di 80 ettari, a circa 1600 metri di altitudine dichiarata Sito di importanza comunitaria (Sic) della Rete Natura 2000, il Sistema europeo coordinato di aree che devono essere tutelate e conservate dagli stati membri dell’Unione. La zona, impreziosita da una serie di laghetti di origine glaciale, rappresenta un contesto naturale montano integro dal punto di vista ambientale e paesaggistico, popolato da numerose specie animali. Tale contesto naturalistico ha sempre esercitato un importante richiamo turistico essendo attraversato dal sentiero Italia che offre attualmente sistemazione per gli escursionisti in due rifugi montani presenti nel territorio umbro e marchigiano.
Il progetto punta dunque a sostenere la rinascita del comune di Accumoli anche attraverso il rilancio socioeconomico con opportune iniziative che consentiranno ai turisti e non solo un’appetibile fruizione delle bellezze naturali della zona.
“Presentiamo oggi – ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – un pacchetto di provvedimenti per l’immediato e per il futuro. Nell’immediato, come il Tpl, che permetterà per la prima volta al Comune di Accumoli di usufruire del servizio di trasporto pubblico locale, e come il servizio di consegna della spesa, nato qui ad Accumoli da un’esigenza di cui ci parlarono i cittadini.
Accanto all’immediato sono importanti le scelte che si stanno facendo per il futuro. L’opzione universitaria, con un corso che sarà attivato qui con l’impegno del Governo, e poi il rifugio montano. Quest’estate con il sindaco Petrucci abbiamo visitato Pantani dove c’è una situazione che può permettere la valorizzazione di tutto il territorio. È vicino alla Salaria e in una collocazione geografica di assoluta rilevanza paesaggistica. Si tratta di una grande attrattiva turistica che consente di aprire un canale di accesso a questo territorio e di creare un luogo di permanenza.
Il protocollo d’intesa firmato oggi è il passo che consente a tutti di muoversi per dotare Accumoli di una struttura molto importante. Era importante sottolineare così che l’immediato non ci basta ma la vera scommessa è il futuro. Il rifugio potrà diventare anche un polo di promozione dell’enogastronomia locale, altro motore utile per riportare l’economia qui”.
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento