ACCORPAMENTO PROVINCIA DI RIETI CON TERNI, I REPUBBLICANI SOSTENGONO L’INIZIATIVA DELLA UIL

Ettore Saletti
Print Friendly

L’accorpamento della Provincia di Rieti con quella di Terni è la soluzione naturale per le esigenze del territorio reatino.

Lo spiegano in una nota il segretario regionale del PRI Ettore Saletti e il neo-coordinatore provinciale Giuseppe Gizzi, che invitano la cittadinanza reatina  a sostenere l’iniziativa di raccolta firme avviata dalla UIL di Riet per chiedere l’accorpamento della Provincia reatina a quella di Terni.

Anche perchè l’ipotizzato accorpamento con Viterbo provocherebbe disagi e criticità, oltre a sancire l’ulteriore marginalità del territorio sabino nel contenitore della Regione Lazio.

L’iniziativa della UIL, precisano i Repubblicani, è tanto più opportuna guardando ai diversi problemi connessi alle ultime dissennate gestioni della Regione Lazio. Dalla Sanità al sistema dei trasporti, che stanno penalizzando pesantemente la Sabina, al turismo e alla tassazione regionale, vero fardello di una situazione debitoria regionale divenuta insostenibile.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento