Abusivismo edilizio: sequestrati due manufatti. Deferite tre persone

carabinieri_forestali
Print Friendly

Le Stazioni Carabinieri Forestale di Contigliano e di Montebuono al termine di una mirata attività di indagine hanno deferito alla Autorità Giudiziaria tre persone residenti nel Comune di Torri in Sabina, per aver realizzato due annessi agricoli in cemento armato, aventi superficie di 20 metri quadrati ciascuno in forza di un permesso di costruire illegittimo.

Le indagini hanno consentito di accertare che il permesso di costruire grazie al quale venivano edificati i precitati annessi agricoli era stato rilasciato sulla scorta di una perizia nella quale si attestava erroneamente che il lotto di terreno da edificarsi presentava una superficie agricola utile, cioè non boscata pari ad oltre 12.000 metri quadrati; invece con i rilievi tecnici effettuati dai Militari e la professionalità nell’analisi del territorio, è emerso che la superficie effettivamente utile per l’edificazione era pari a 4.350 metri quadrati pari a circa un terzo di quella dichiarata e quindi al di sotto del lotto minimo.

I Carabinieri Forestali hanno proceduto pertanto al sequestro dei due fabbricati in fase di edificazione e dell’intero lotto di terreno di quasi quattro ettari prevalentemente boscato ed in zona vincolata.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento