A VENT’ANNI DALLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO, MOSTRA FOTOGRAFICA

Print Friendly

Caduta muro di Berlino“Cade il Muro, rinasce l’Europa” è il titolo della mostra fotografica che sarà aperta il 9 novembre per celebrare il ventennale della caduta del Muro di Berlino.
L’allestimento verrà realizzato nella sala mostre del Palazzo comunale, a Rieti in piazza Vittorio Emanuele II.

All’apertura, prevista per lunedì alle 11, parteciperanno il vicepresidente del parlamento europeo, Roberta Angelilli, il sindaco di Rieti, Giuseppe Emili e gli assessori comunali Costini e Nobili.
La mostra, che ha avuto il patrocinio del Comune capoluogo e della Regione Lazio, proseguirà fino al 14 novembre con i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20 ed è stata curata dalle associazioni culturali Area e Vacuna. Si tratta di un percorso storico e di emozioni attraverso il Secondo dopo guerra fino al giorno della caduta del Muro e spiega i principali avvenimenti che hanno stravolto gli equilibri dell’Europa.

“Vogliamo sensibilizzare anche le scuole su questo evento – spiega l’assessore comunale alle Politiche scolastiche Lidia Nobili -. Spesso i programmi scolastici non arrivano a toccare quegli anni e gli studenti non conoscono a fondo un avvenimento che ha determinato l’attuale assetto del Vecchio continente. La mostra affronta con onestà intellettuale la storia e il nostro obiettivo per i prossimi anni è di coinvolgere più istituti scolastici”.

“L’allestimento fotografico non è un’interpretazione della storia – aggiunge l’assessore comunale ai Rapporti con le comunità culturali Felice Costini – ma racconta i fatti così come andarono. L’intento è spiegare ai ragazzi che il Muro divise l’Europa in due civiltà e il ricordo della sua caduta è l’apertura di un varco in un silenzio strumentale su alcuni avvenimenti, poiché nella cosiddetta ‘memoria condivisa’ spesso si dimenticano volontariamente alcuni pezzi di storia”.

“Mi auguro che la mostra serva ai ragazzi per una maggiore conoscenza di quei fatti – continua Vincenzo Silvi, presidente di Area -. Abbiamo ricevuto il patrocinio di due importanti enti a testimonianza del valore dell’allestimento fotografico”.
“Molte delle immagini – spiegano Ilaria Adriani e Mariangela Lanzara, curatrici della mostra – sono tratte dagli archivi di stampa tedeschi. È un percorso storico, ma anche di sentimenti che vanno dalla rabbia per la costruzione del Muro alla speranza, fino alla gioia di quel 9 novembre. Il lato emotivo coinvolgerà i visitatori. Tra le foto più emblematiche ci sono sicuramente quelle delle persone, ormai divise tra Est e Ovest, che si salutano. Ci auguriamo che gli studenti possano capire che la libertà di cui oggi godono è frutto anche del sacrificio di quelle donne e di quegli uomini”.

La mostra si inserisce all’interno delle iniziative per le celebrazioni del ventennale della caduta del Muro. Tra queste vi è il concerto della “Compagnia dell’Anello” a Rieti, in programma per sabato 14 novembre alle 21 al “Blue Ice”, in via Fratelli Sebastiani, nei pressi della caserma dei Vigili del fuoco.
 

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento