A Rieti Seminario sulle Schede AeDES e FAST

giuseppe_cappochin_1
Print Friendly

Saranno oltre 1200 gli architetti italiani che – in presenza e in webinar – parteciperanno ai lavori del Seminario “Rilievo del danno e valutazione dell’agibilità a seguito di eventi sismici – Schede AeDES e FAST”, in programma a Rieti domani sabato 25 febbraio (Auditorium Varrone), organizzato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.

“L’iniziativa – spiega Giuseppe Cappochin (nella foto), Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti -risponde alla necessità di accelerare e di intensificare al massimo le attività indispensabili all’avvio della fase della ricostruzione, quali le verifiche di agibilità, attività nelle quali gli architetti italiani sono in prima linea sin dallo scorso agosto ed è conseguente agli impegni assunti dal Consiglio Nazionale in occasione di una serie di incontri che, all’inizio di febbraio, si sono tenuti nei territori colpiti dal terremoto”.

Così come risponde a quello di fornire agli Ordini Provinciali degli Architetti delle zone colpite dal terremoto – a loro volta impegnati a sensibilizzare i propri iscritti – tutta la necessaria assistenza per gestire quei professionisti che stanno dando il loro contributo nella difficile fase della ricostruzione.

“È nostra precisa responsabilità etica e professionale – dice ancora Cappochin – contribuire in modo decisivo alla fase della ricostruzione che deve caratterizzarsi – non ci stancheremo mai di ribadirlo -da estrema trasparenza e massima legalità. Proprio per questi motivi abbiamo più volte espresso la nostra soddisfazione per il fatto che il protocollo d’intesa per la definizione dei criteri generali e dei requisiti minimi di accesso all’elenco speciale dei professionisti abilitati – sottoscritto dai presidenti dei Consigli Nazionali nazionali aderenti alla Rete delle professioni tecniche con il Commissario straordinario Errani – ponga uno stop all’accaparramento di clientela da parte di professionisti incaricati per attività di ricostruzione, fissando un tetto e relativi importi, vietando il subappalto e accogliendo così le nostre indicazioni”.

Il Seminario avrà inizio alle ore 9 e sarà articolato in quattro moduli: valutazione di agibilità degli edifici ordinari – scheda AeDES; verifica speditiva agibilità – scheda FAST; responsabilità giuridico-professionale della scheda AeDES; perizia giurata e FAST.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento